Google Top

Michele nel Coro degli Angeli-Arcangeli e Preghiera

Messaggi, luoghi, immagini dell'Arcangelo che protegge Città di Luce.
Keywords for this topic
che, arcangelo, michele, pensiero, angeli, per, arcangeli, mondo, nel, del, divino, dell, mercurio, coro, nostro

Michele nel Coro degli Angeli-Arcangeli e Preghiera

Postby Oliviero Angelo » 19/10/2010, 12:00

Coro degli Angeli-Arcangeli
Sede: Mercurio-Hod
Arcangelo: Michele


Angeli:

57. Nemamiah
58. Yeialel
59. Harael
60. Mitzrael
61. Umabel
62. Iahhel
63. Anauel
64. Mehiel



Arcangelo Michele: potenza dell'intelletto


L'Arcangelo Michele è l'Entità Celeste di cui si serve il Creatore per esprimere il proprio pensiero nel mondo tangibile.
Se studiamo la funzione degli Arcangeli, le cui sedi si trovano sulla colonna sinistra dell'Albero, constatiamo che Binael (Tsapkiel) gestisce per così dire il pensiero divino, che in Hochmah-Urano si trova allo stato diffuso, per poi proiettarlo al di fuori del Mondo Divino (formato dalla Trinità delle energie superiori, nei Turbini Kether-Hochmah-Binah).
All'interno del suo Turbine (Gueburah-Marte), l'Arcangelo Camael darà corso ulteriore a questa gestazione del pensiero divino, distruggendo tutto ciò che la persona tenderà a incorporare alla propria natura, ancorché a esso estraneo. Successivamente, Camael sospingerà le sue energie verso il mondo inferiore.
Se noi consideriamo i Turbini di Vita della Colonna di Sinistra dell'Albero solamente sotto l'aspetto della trasmissione del pensiero divino, non tarderemo a stabilire che, per quanto ci concerne (per quanto, cioè, riguarda noi Uomini della Terra-Malkuth), l'Arcangelo Michele svolge lo stesso ruolo che l'Arcangelo Camael esercita nei suoi confronti. Dal canto suo Binael riversa il pensiero divino sul Mondo (cabalistico) delle Creazioni, mentre Michele dal Turbine (o Sephirah) Hod-Mercurio riversa il pensiero divino - quello del nostro Ego - sul Mondo dell'Azione (Assiah-Malkuth, in termini cabalistici), ossia sul nostro mondo tangibile.
Pertanto, il pensiero con il quale Michele lavora si situa nella terza fase. In una prima fase, esso è stato generato e messo in gestazione, poi rettificato (ovvero corretto) nel Turbine Gueburah-Marte, dove l'Arcangelo Camael ha eliminato tutti gli apporti perversi che la nostra natura emotiva cercava di aggiungervi. Ora infine tale pensiero, già immesso nel Turbine Hod-Mercurio, si appresta con Michele e con i suoi Angeli-Arcangeli a balzare sulla Terra, affinché tutto vi sia disposto secondo l'ordine delle cose adottate e invalso Lassù.
Michele ha il compito di introdurre questo Pensiero - ossia il pensiero divino - nel mondo in cui ci troviamo; e mentre l'Arcangelo stesso scruta l'orizzonte (attraverso il Canale 31) per vedere quali siano le possibilità di accettazione, già l'Angelo-Arcangelo Mehiel interiorizza il pensiero divino nel Turbine Yesod-Luna, la cui amministrazione spetta all'Arcangelo Gabriele.

[Da precisare che gli "Angeli-Arcangeli" non sono gli Arcangeli.
Le qualifiche che contraddistinguono gli Angeli dei vari cori - Serafini, Cherubini, Troni, Dominazioni eccetera - hanno carattere onorifico, esattamente come noi portiamo talvolta il nome di un santo, poniamo Paolo o Francesco. Sono tutti Angeli e ogni coro è retto da un "vero" Arcangelo.
La distanza che separa un Angelo da un Arcangelo non differisce da quella che distingue un minerale da un vegetale, o un essere umano da un Angelo.]

D'altro canto, Michele e i suoi Angeli prelevano le esperienze vissute dalla nostra memoria per incorporarle al nostro Ego, o Io Superiore. Si tratta in effetti di memoria cosciente, perché le esperienze che non intaccano la nostra Coscienza vengono registrate, impresse nel nostro sangue e assimilate al processo post mortem.
Grazie alla Preghiera che innalziamo all'Arcangelo Michele, i progetti del nostro Io Superiore (ossia i progetti opportunamente elaborati e ponderati) potranno trovare piena realizzazione.
Nella Mitologia classica, Mercurio (divinità analoga all'Arcangelo Michele, che presiede al Turbine Hod-Mercurio) era il Messaggero degli dei, latore dei messaggi delle divinità olimpiche, precipuamente incaricato di trasmettere i decreti di Giove, suo padre, che governava il Cielo dopo averne detronizzato il proprio genitore, Saturno. Oggigiorno, peraltro, è lecito dire che Mercurio eserciti ancora tale funzione attraverso Michele e il suo Coro di Angeli-Arcangeli.
L'Arcangelo Michele (Mem-Yod-Khaf-Aleph-Lamed) ha ai propri ordini otto Angeli-Arcangeli. Sono, questi ultimi, i veri Messaggeri degli dei. A ciascuno di noi reca il messaggio del Centro Sefirotico con il quale lavorano, compito che si aggiunge al lavoro del Coro. Per loro tramite, ci sarà dato comprendere l'Opera Divina e aprire i nostri centri di percezione, al fine di avere lucida cognizione della nostra missione sulla Terra e di stabilire il miglior modo di affermarci nell'arco della vita, ciò che d'altronde rappresenta il nostro dovere primario.


PREGHIERA ALL'ARCANGELO MICHELE


Gloria a Te, Michele, sacra potenza!
Gloria a Te, Arcangelo che abbracci
il Cielo e la Terra
onde svelargli tutti i segreti dell'Universo.
Tu, Re dell'Intelletto,
con le tue ali simboliche di candida farfalla
scacci dal Mondo l'ignoranza,
radice di ogni Male.
Ma parimenti fai regnare la Pace e l'Amore.
Sei le fondamenta che sorreggono
il Pilastro dell'Albero di Vita,
e come tale metti in fuga la schiavitù,
la costrizione, l'oppressione, la tirannia.
Accordami la libertà d'azione, affinché
possa servire meglio Te e la Creazione
.
User avatar
Oliviero Angelo
 
Users Information Users Information
 

Offline

Michele nel Coro degli Angeli-Arcangeli e Preghiera

Postby shanti » 19/10/2010, 18:41

Che bella preghiera, grazie Gladius!



Con la libertà del vento e la luce delle Stelle, con il potere della Terra e la forza delle Acque, scelgo di creare l'Unità, nell'Onda cosmica della Luce Pura.
Nella Luce di Michele. shanti
User avatar
shanti

Amministratore
 
Users Information Users Information
 


Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest

Return to Arcangelo Michele

cron